Il valzer dei fringe benefits

I piani mutualistici Quercia Nobis

Presentazione del provider My Assistance e intervista ad Amiel Schek

L’istituzione del Registro Unico Nazionale del terzo settore

Progetto DeSCard

La proposta Mutua DeS si arricchisce per l’anno 2022 di uno strumento innovativo che permette di raccogliere nuovi Soci in una modalità diversa e di allargare ulteriormente la conoscenza dei propri servizi.

Nasce infatti il progetto DeSCARD, la nuova carta per scontistiche e sussidi comprendente i seguenti servizi:

  1. Accesso al network ICC – Italia

La banca dati della rete delle Strutture Sanitarie (escluso network dentisti) in rapporto di convenzione con la Centrale Operativa in tutta Italia, è a disposizione del Socio 24 ore su 24, 365 giorni all’anno per ogni tipo di informazione sanitaria:

  • singole Strutture convenzionate e loro ubicazione;
  • prestazioni specialistiche;
  • nominativo dei singoli medici;
  • esami diagnostici;
  • ricoveri;
  • onorari e tariffe convenzionate (mediamente -15%)

La prestazione è fornita in modo illimitato per tutta la durata del servizio.

Accesso al network ICC – Estero

La banca dati della rete Estero ICC delle Strutture Sanitarie in tutto il mondo, è a disposizione del Socio 24 ore su 24, 365 giorni all’anno per ogni tipo di informazione sanitaria.

La prestazione è fornita in modo illimitato per tutta la durata del servizio.

  • Con l’adesione alla carta, la Mutua DeS si impegna a erogare automaticamente le prestazioni di SCONTISTICA DENTAL.

Tali prestazioni consistono nell’accesso a un listino di trattamenti odontoiatrici di qualità scontati fino al 50% sulle medie nazionali.

Il tariffario dei trattamenti scontati raggruppa i 120 trattamenti più comunemente richiesti a un dentista coprendo oltre il 97% delle richieste di cure.

Call center proprietario attivo H24.

Sono disponibili altri servizi accessori:

  • Segnala il tuo dentista per affiliarlo al network contattando il numero verde
  • Confronto preventivi
  • In caso di morte del caponucleo a seguito di infortunio o Covid-19, Mutua DeS eroga a favore degli eredi diretti e facenti parte del nucleo familiare, un sussidio complessivo di € 1.000,00 una tantum.

La domanda di sussidio deve essere trasmessa via pec alla Mutua DeS mutuades@pec.net o trasmessa con raccomandata a/r all’indirizzo della Mutua DeS: Via A. Volta 31/A 10040 Druento (TO), allegando il certificato di morte del caponucleo e la certificazione del nucleo familiare come risultante dallo stato di famiglia. Nel caso di minorenni la domanda deve essere sottoscritta dall’esercente la patria potestà, dal tutore o dal curatore.

L’iniziativa DeSCARD verrà presentata nei particolari nel corso di un evento webinar previsto nel mese di FEBBRAIO 2022

Welcome

Evento Mutua DeS 25 maggio – Milano

Nata nel 2020, Mutua Diritto e Salute fornisce servizi di assistenza socio sanitaria, secondo i quattro fondamentali pilastri della solidità garantita attraverso sottostanti assicurativi, della innovazione, della competenza dei soggetti preposti alla distribuzione ed infine della massima trasparenza. Si caratterizza nella realizzazione di piani mutualistici “su misura”, in stretta partnership con primari gruppi assicurativi e riassicurativi italiani e internazionali, sempre nell’auspicio di una più chiara e lineare regolamentazione del sistema.

Per presentare e rafforzare il suo ruolo nel contesto del welfare sanitario individuale, la Mutua Diritto e Salute ha organizzato il 25 maggio 2022 a Milano  il convegno dal titolo “La tutela del diritto alla salute: il ruolo e le soluzioni delle società di mutuo soccorso

Il mutualismo è una delle risposte concrete alle criticità del sistema pubblico caratterizzato da bassa natalità, invecchiamento della popolazione, prestazioni concentrate su previdenza e sanità, con pochi servizi per anziani e persone non autosufficienti. Se il welfare tradizionale si fonda sulla domanda individuale che non viene aggregata e i suoi costi ricadono prevalentemente sulle famiglie, il mutualismo è un principio molto ampio, comprendente una vasta gamma di organizzazioni con finalità economica e sociale. Per sua natura l’obiettivo non è il profitto, quanto fronteggiare le incertezze secondo un modello di solidarietà condivisa, attraverso un’organizzazione incentrata sulla persona e i suoi bisogni e non sull’apporto di capitale.

“Nell’ambito del welfare sanitario le società di mutuo soccorso diventano un importante strumento di promozione delle forme di solidarietà e di risposta alla domanda di assistenza e salute integrativa, a supporto del SSN”, ha detto Danilo Ariagno, presidente di Mutua Diritto e Salute.

L’evento si è tenuto presso il palazzo Congressi Le Stelline nella sala Bramante che è stata gremita in ogni posto. 

Potrete rivedere l’intero evento cliccando qui:
https://mutuades.it/2022/05/29/evento-mutua-des-25-maggio/

INTERVENTI
L’evento organizzato da Mutua Diritto E Salute il 25 maggio 2022 a Milano è stato caratterizzato da una serie di interessanti interventi.
Dopo la presentazione della giornata a cura di Danilo Ariagno – Presidente del CDA di Mutua Diritto e Salute – è intervenuto Nicola De Luca – ordinario di diritto delle società e diritto delle assicurazioni presso Università Vanvitelli di Napoli e docente presso l’Università Luiss di Roma – ha spiegato come il concetto di mutualità sia declinato in Mutue Assicurative e Società di Mutuo Soccorso.
Le Mutue Assicuratrici sono società mutualistiche dove si acquisisce la qualità di socio con la sottoscrizione di un’assicurazione e la si estingue con la fine del contratto.
La loro presenza in Europa è rilevante, con una quota di mercato del 31,2% (studio Swiss Re, 2014, sugli ultimi dati disponibili) e circa 409 milioni soci assicurati. Le Mutue Assicuratrici risultano molto presenti nell’Europa Centrale, soprattutto Germania e Danimarca, con l’Austria a guidare il gruppo con una quota di mercato superiore al 60%.
Le Società di Mutuo Soccorso (SMS) si distinguono dagli altri attori “profit” come le assicurazioni, promuovendo forme di solidarietà orizzontale. Sono organizzazioni “non profit”, ma non enti di beneficienza e possono erogare le loro prestazione tramite coperture assicurative stipulate ad hoc. Offrono ai propri soci prestazioni di assistenza e sussidi fino in età avanzata, senza operare una profilazione del rischio, opportunamente regolamentati secondo la normativa vigente.
Normativa che, secondo Francesca Rambaldi dello studio legale RBT Legal, necessita di un urgente intervento di ammodernamento che tenga conto dell’evoluzione della società e faccia chiarezza nel settore, eliminando i soggetti ibridi.
Attualmente in Italia sono in forte aumento le Società di Mutuo Soccorso attive). In larga maggioranza si dedicano ad attività culturali e ricreative, mentre sono circa 30 quelle che svolgono attività sanitaria integrativa.
La riforma del Terzo Settore, con l’inserimento delle SMS tra gli enti che perseguono finalità di interesse generale secondo il principio della sussidiarietà, offre una grande ribalta per la diffusione di questo strumento virtuoso.
Ricoveri e Specialistica Diagnostica in libera professione, ma anche cure odontoiatriche, terapie riabilitative, assistenza ai non autosufficienti, sono alcuni dei servizi oggi erogati dalle SMS.
Guardando al futuro Gualtiero Ventura, Chairman e Ceo di International Care Company ha parlato delle nuove opportunità per le SMS, concentrando le sue attenzioni sui servizi di Telemedicina, sull’assistenza ai Caregiver familiari, figure sempre più importanti nell’assistenza agli anziani e ai disabili, fino alle opportunità fornite dalla Domotica Applicata nel monitoraggio delle persone anziane e sole.
Per Claudio Ciabattini, Head of Life & Health di SCOR Italia, la riassicurazione è molto vicina al concetto di mutualità e agli obiettivi condivisi fra grandi numeri di individui, svolgendo un ruolo determinante nella messa in sicurezza delle SMS.
Gli ultimi due anni di pandemia hanno messo sotto forte pressione il SSN che ha dovuto concentrare i propri sforzi sull’emergenza, lasciando scoperte altre aree di intervento, come dimostra il fatto che oltre 1 italiano su 10 ha rinunciato a curarsi nel 2021.
Fin dalle loro origini ottocentesche, le SMS sono sempre state in grado di adattarsi ai tempi e in questi ultimi anni hanno ritrovato nuovo slancio settore della sanità integrativa, fornendo risposte concrete ai cambiamenti dei bisogni sociali.
Infine Danilo Ariagno ha presentato con maggior dettaglio il progetto della Mutua Diritto E Salute ricordandone le fondamentali caratteristiche e presentando i diversi piani e sussidi mutualistici.

Evento Mutua DeS 25 maggio

Rivedi in esclusiva il video dell’evento Mutua DeS del 25 maggio a Milano.

Mutua Diritto e Salute – Piano Quercia RSM DES “TOP” 500 e 700

QUERCIA RSM “HM” – Des “Top” e’ il piano “Top” per il Rimborso Spese Mediche, che Mutua DeS ha realizzato per consentire ai propri Soci di beneficiare di prestazioni estremamente ampie e complete. Le due opzioni denominate DeS “Top” 500 e 700 garantiscono elevati massimali in caso di ricovero e intervento chirurgico così come per esami diagnostici, visite specialistiche comprendendo anche trattamenti fisioterapici e/o osteopatici e medicinali anche omeopatici. Completano le prestazioni importanti massimali per terapie oncologiche nonchè rimborsi per lenti, strumenti sanitari di supporto ed un interessante “pacchetto maternità”.

TIPOLOGIA PIANO
Rimborso Spese Mediche prestazioni “ospedaliere” ed “extra-ospedaliere”

GARANZIE COMPLEMENTARI
CHECK-UP annuale con estensione acquistabile dal socio capo-nucleo e dal coniuge

COMPAGNIA SOTTOSTANTE
Harmonie Mutuelle Italia

NETWORK SANITARIO
My Assistance

OPZIONI
– DeS “TOP” 500 con massimale RSM fino a € 500.000
– DeS “TOP” 700 con massimale RSM fino a € 700.000

LIMITI DI ETÀ
80 anni (fino a 79 anni in ingresso)

ASSUNZIONE RISCHI
Con questionario sanitario

PREGRESSE
In copertura dopo 180 giorni dalla decorrenza del piano salvo espressa esclusione in sede assuntiva

CONTINUITÀ
Carenze abrogate in caso di passaggio senza soluzione di continuità da altro/a piano / polizza RSM

TARIFFA
Contributo FLAT per SINGOLO e per NUCLEO con aumento +25% per over 65 anni, a partire da € 1.390,00 per DeS “TOP” 500 ed € 1.860.00 per DeS “TOP” 700.

PRESTAZIONI E MASSIMALI

Lancio DeSCard

Nella precedente newsletter abbiamo presentato la nuova iniziativa di MUTUA DIRITTO E SALUTE, riferita a DeSCard, la innovativa carta per scontistiche e sussidi comprendente questi servizi:

a) Accesso al network ICC – Italia

La banca dati della rete italiana ICC delle Strutture Sanitarie (escluso network dentisti) in rapporto di convenzione con la Centrale Operativa in tutta Italia, è a disposizione del Socio 24 ore su 24, 365 giorni all’anno per ogni tipo di informazione sanitaria:

La prestazione è fornita in modo illimitato per tutta la durata del servizio.

Accesso al network ICC – Estero

La banca dati della rete Estero ICC delle Strutture Sanitarie in tutto il mondo, è a disposizione del Socio 24 ore su 24, 365 giorni all’anno per ogni tipo di informazione sanitaria.

La prestazione è fornita in modo illimitato per tutta la durata del servizio.

b) Con l’adesione alla carta, la Società di Mutuo Soccorso DIRITTO E SALUTE si impegna ad erogare automaticamente le prestazioni di SCONTISTICA DENTAL.

Tali prestazioni consistono nell’accesso ad un listino di trattamenti odontoiatrici di qualità scontati fino al 50% sulle medie nazionali, il tariffario dei trattamenti scontati raggruppa i 120 trattamenti più comunemente richiesti ad un dentista coprendo oltre il 97% delle richieste di cure.

Call center proprietario attivo H24.

c) In caso di morte del caponucleo, Mutua Diritto e Salute eroga a favore degli eredi diretti e facenti parte del nucleo familiare, un sussidio complessivo di € 1.000,00 una tantum.

La possibilità di partecipare all’iniziativa DESCARD è aperta a tutti gli Intermediari che collaborano con MUTUA DIRITTO E SALUTE con l’obiettivo di rendere disponibili i servizi ed i sussidi all’intera Clientela dell’Intermediario oppure ad Associazioni, Enti, Circoli ricreativi, Gruppi affini e simili.

La proposta DeSCard verrà presentata agli Intermediari in occasione di un evento WEBINAR dedicato il giorno 14 settembre 2022

Save the date